SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Giovedì, 6 agosto 2020
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it


DECRETO 27 marzo 2015. Bando per il conferimento di incarichi vacanti di emergenza sanitaria territoriale accertati alla data dell’1 settembre 2014 . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19
10.04.2015 - DECRETO 27 marzo 2015.
Bando per il conferimento di incarichi vacanti di emer- genza sanitaria territoriale accertati alla data dell’1 settem- bre 2014.
IL DIRIGENTE GENERALE
DEL DIPARTIMENTO REGIONALE PER LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA
Visto lo Statuto della Regione;
Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833;
Visto il D.L.vo n. 502/92, come modificato ed integra-
to con il D.L.vo n. 517/93 e ulteriormente modificato con il D.L.vo n. 229/99;
Visto il testo unico delle disposizioni legislative e rego- lamentari in materia di documentazione amministrativa, approvato con D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445;
Visto l’accordo collettivo nazionale dei medici di medi-
cina generale siglato in data 23 marzo 2005, come rinno- vato in data 29 luglio 2009, ed, in particolare, l’art. 92, che stabilisce i criteri per la copertura degli incarichi vacanti di emergenza sanitaria territoriale e l’art. 93, c. 1, ai sensi del quale gli incarichi a tempo indeterminato sono confe- riti per 38 ore settimanali presso una sola Azienda e com- portano l’esclusività del rapporto;
Visto l’art. 15, comma 11, dell’ACN 23 marzo 2005, come rinnovato in data 29 luglio 2009, ai sensi del quale i medici titolari di incarico a tempo indeterminato di emer- genza sanitaria territoriale possono concorrere all’attribu- zione degli incarichi vacanti solo per trasferimento;
Visto l’art. 92 dell’A.C.N. 23 marzo 2005, come rinno- vato in data 29 luglio 2009, ai sensi del quale gli incarichi di emergenza sanitaria territoriale sono conferiti ai medi- ci in possesso dell’attestato di idoneità rilasciato dopo la frequenza dell’apposito corso di formazione di cui all’art. 96 del citato accordo;
Visto il D.A. 23 febbraio 2007, pubblicato nella Gazzet- ta Ufficiale della Regione siciliana n. 14 del 30 marzo 2007, con il quale è stato reso esecutivo l’accordo regionale di emergenza sanitaria territoriale;
Visto il D.A. n. 481 del 25 marzo 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 18 del 24 apri- le 2009, con il quale sono state emanate le “Nuove linee guida sul funzionamento del servizio di emergenza-urgen- za sanitaria regionale S.U.E.S. 118 che, in particolare, uni- forma i mezzi di soccorso medicalizzati superando la pre- cedente distinzione in ambulanze di tipo A e CMR e iden- tifica gli stessi come Mezzi di soccorso avanzato (MSA);
Visto il D.D.S. n. 247/14 del 25 febbraio 2014 (Gazzet- ta Ufficiale della Regione siciliana n. 11 del 14 marzo 2014) come rettificato con D.D.G. n. 1792 del 29 ottobre 2014, con il quale sono state approvate le graduatorie regionali definitive di medicina generale valide per l’anno 2014, ed, in particolare, la graduatoria relativa al settore di emergenza sanitaria territoriale;
Vista la nota prot. n. 6163 del 26 gennaio 2015, con la quale è stata richiesta alle aziende sanitarie provinciali della Regione la ricognizione degli incarichi vacanti di emergenza sanitaria territoriale all’1 settembre 2014, ai sensi dell’art. 92 del sopracitato A.C.N;
Visto il D.P.R. n. 445/00, recante il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di sem- plificazione delle certificazioni amministrative;
Vista la delibera 15 maggio 2014 del garante per la protezione dei dati personali, concernente il riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, traspa- renza e diffusione di informazioni da parte della P.A.;
Viste le norme in materia di trasparenza e di pubblici- tà dell’attività amministrativa di cui all’art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21;
Preso atto delle comunicazioni pervenute da parte delle aziende sanitarie provinciali della Regione relativa- mente agli incarichi di emergenza sanitaria territoriale, sia per i PP.TT.EE. che per le ambulanze medicalizzate, vacanti all’1 settembre 2014;
Ritenuto di dover procedere alla pubblicazione degli incarichi di emergenza sanitaria territoriale vacanti all’1 settembre 2014;
Decreta: Art. 1
Gli incarichi vacanti di emergenza sanitaria territoria- le, PP.TT.EE. e ambulanze medicalizzate,
accertati all’1
settembre 2014 e dei quali con il presente decreto si dispo- ne la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana, sono quelli di seguito indicati distinti per azien- da sanitaria provinciale:
Incarichi vacanti
di emergenza sanitaria territoriale
1 settembre 2014
ABZ / P.T.E.
Azienda sanitaria provinciale di Caltanissetta
almeno un anno antecedente la data di pubblicazione del- l’incarico vacante.
I medici interessati, entro 30 giorni a decorrere dalla pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficia- le della Regione siciliana, devono trasmettere all’Azienda sanitaria provinciale, a mezzo raccomandata a.r., apposi- ta domanda di assegnazione di uno o più degli incarichi vacanti pubblicati, in conformità agli schemi allegati “A” o “B”.
Art. 3
I medici di cui al punto a) del precedente art. 2 sono tenuti a compilare apposita dichiarazione ai sensi del D.P.R. n. 445/00 (all. “A1”) atta a provare l'anzianità di ser- vizio.
L’anzianità di servizio è determinata sommando l’an- zianità totale di servizio effettivo, a tempo determinato ed a tempo indeterminato (parere SISAC prot. n. 1959/07 del 12 luglio 2007), nell’emergenza sanitaria territoriale con l’anzianità di servizio effettivo nell’incarico di provenien- za, ancorché già computata nella precedente.
In caso di pari posizione, i medici saranno graduati nell’ordine secondo la minore età, il voto di laurea ed, infi- ne, l’anzianità di laurea.
Art. 4
I medici di cui al punto b) del precedente art. 2 devo- no dichiarare nella domanda di essere inclusi nella gra- duatoria regionale di medicina generale relativa al settore di emergenza sanitaria territoriale valida per il 2014, spe- cificando il punteggio conseguito; gli stessi dovranno altresì allegare apposita dichiarazione ai sensi del D.P.R. n. 445/00 (all. “B1”).
Art. 5
In allegato alla domanda gli aspiranti devono inoltra- re una dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante se alla data di presentazione della domanda abbiano in atto rapporti di lavoro dipendente, anche a titolo precario, trattamenti di pensione e se si trovino in posizione di incompatibilità, secondo lo schema allegato “C”.
Eventuali situazioni di incompatibilità devono cessare al momento dell’assegnazione dell’incarico.
Art. 6
Il medico che, in sede di convocazione, accetta l’inca- rico è cancellato dalla graduatoria regionale di medicina generale relativa al settore di emergenza sanitaria territo- riale valida per l’anno 2014; il medico che accetta l’incari- co per trasferimento decade dall’incarico di provenienza dalla data di decorrenza del nuovo incarico.
Art. 7
I direttori generali delle aziende sanitarie provinciali sono incaricati dell'esecuzione del presente decreto.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi- ciale della Regione siciliana e trasmesso al responsabile del procedimento di pubblicazione di contenuti nel sito istituzionale, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pub- blicazione on line.
POSTAZIONI - Sommatino - Milena
- San Cataldo - Sommatino - San Cataldo
INCARICHI
1 38 h settimanali 2 38 h settimanali 1 38 h settimanali 1 19 h settimanali 1 19 h settimanali
Azienda sanitaria provinciale di Palermo
POSTAZIONI
- Piana degli Albanesi - Palazzo Adriano
INCARICHI 1
1
Art. 2
38 h settimanali 38 h settimanali
Possono concorrere al conferimento dei predetti inca- richi, secondo il seguente ordine di priorità:
a) i medici che siano titolari di incarico a tempo inde- terminato per l’emergenza sanitaria territoriale in una Azienda sanitaria provinciale della Regione Sicilia, diver- sa da quella per la quale si concorre, e nelle Aziende di altre regioni, a condizione che risultino titolari, rispettiva- mente, da almeno un anno e da almeno due anni dell’in- carico dal quale provengono. I trasferimenti sono possibi- li fino alla concorrenza di un terzo dei posti disponibili in ciascuna Azienda e i quozienti frazionali ottenuti nel cal- colo del terzo si approssimano all’unità più vicina. In caso di disponibilità di un solo posto per questo può essere esercitato il diritto di trasferimento;
b) i medici inclusi nella graduatoria regionale defini- tiva di medicina generale relativa al settore di emergenza sanitaria territoriale valida per l’anno 2014, in possesso dell’attestato di idoneità all’esercizio delle attività di emer- genza sanitaria territoriale, i quali al momento della pre- sentazione della domanda di cui al presente bando, non- ché al momento dell’accettazione e dell’attribuzione defi- nitiva dell’incarico, non risultino titolari a tempo indeter- minato di emergenza sanitaria territoriale.
I medici di cui al presente punto b) concorreranno al conferimento degli incarichi con priorità per:
b1) medici già incaricati a tempo indeterminato pres- so la stessa Azienda nel servizio di continuità assistenzia- le;
b2) medici incaricati a tempo indeterminato di conti- nuità assistenziale nell’ambito della Regione Sicilia, con priorità per quelli residenti nell’ambito dell’Azienda da almeno un anno antecedente la data di pubblicazione del- l’incarico vacante;
b3) medici inseriti nella graduatoria regionale, con priorità per quelli residenti nell’ambito dell’Azienda da
Palermo, 27 marzo 2015.
Per approfondire...
SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie