SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Giovedì, 17 ottobre 2019
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it
SNAMI
Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani
Guardia medica
COMUNICATO Oggetto: Incontro per il rinnovo dell’accordo Integrativo Regionale per la Continuità Assistenziale.
21.10.2009
OGGETTO: Oggetto: Incontro per il rinnovo dell’accordo Integrativo Regionale per la Continuità Assistenziale. Richiesta da parte dell’Assessorato della disponibilità dei medici di CA , alla collaborazione presso i centri vaccinali pubblici alle attività ant
SETTORE CONTINUITA’ ASSISTENZIALE


Palermo 20-10-2009
COMUNICATO

Oggi 20/10/09 alle ore 15.30 a Palermo, nella sede dell’Assessorato regionale alla Sanità, sono proseguite le trattative, interrotte a settembre 2008, per il rinnovo e la firma dell’Accordo integrativo regionale per la continuità assistenziale.
Erano presenti per SNAMI il Dott.. Giancarmelo La Manna, il Dott.Antonino Grillo e il Dott.Vito D’angelo
Sono stati trattati la maggior parte degli articoli della bozza presentate al Comitato Consuntivo Regionale dove si era arenata la trattativa.
Snami ha posto come preclusione alla firma del contratto i seguenti punti.
1) Riqualificazione della professionalità dei medici operanti in CA attraverso il loro impiego in attività diurne territoriali tra le quali l’ADI la cui attuazione porterebbe a un risparmio della spesa sanitaria .
2) Art. 5 Aumento massimale orario a 32 ore settimanali in attività diurne.
3) Art. 10 Retribuzione e regolamentazione della reperibilità.
4) Art. 11 Ricollocazione del medico non idoneo al servizio di CA sia per malattia che per infortunio, in altre attività programmate territoriali compatibili con il suo stato di salute.
5) Art. 2 Mobilità intra-aziendale e art.1 attribuzione degli incarichi . Snami ha chiesto fortemente il bando di nuove zone carenti cosi’ come da contratto in modo da stabilizzare definitivamente tutti i colleghi ormai avanti con l’età ma ancora precari, dando nel contempo la possibilità a quelli già titolari di potersi spostare in sedi più vicine alla propria residenza con la mobilità.
6) Art. 6 Assistenza ai cittadini non residenti ,che dovranno retribuire le prestazioni erogate dai medici di CA e che la parte pubblica si è riservata una decisione nella prossima seduta.
7) Art. 4 Indennità di disagio per le isole minori. Questo articolo sebbene già ampiamente discusso nelle sedute precedenti, dove Snami era riuscita strappare alla parte pubblica, che ne aveva verificato la sostenibilità economica, una indennità oraria di 5 euro lordi, è stato cambiato diminuendo la quota oraria a soli 2 euro. Questo è avvenuto durante il comitato Consultivo Regionale a insaputa dello SNAMI in quanto non invitato in quella sede. Pertanto SNAMI nella prossima seduta di contrattazione si impegnerà affinchè l’indennità oraria sia riportata a 5 euro/ora. La parte Pubblica si è impegnata a controllare la sostenibilità economica degli art.5 e 10, chiedendo infine alle sigle sindacali presenti , di firmare un Accordo regionale in cui ai medici di CA , che davano preventivamente la propria disponibilità,si richiedeva un intervento attivo e collaborativo nei centri vaccinali pubblici dove avrebbero svolto attività antipandemiche secondo i piani elaborati dalle ASP, senza specificare se tale servizio era conteggiato al di fuori del massimale orario. Dopo ampia e accesa discussione, Snami è riuscita ad ottenere la specifica che questo eventuale servizio sarà considerato come attivita aggiuntiva extra contrattuale nella misura di 22,03 euro /ora. A novembre continueranno le trattative per la stesura speriamo definitiva dell’accordo .



Cordiali saluti

IL RESPONSABILE REGIONALE DI SETTORE
(Dott. Giancarmelo La Manna)
Tel.3386149783
EMAIL:giancarmelo.lamanna@tin.it
SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie