SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Sabato, 20 luglio 2019
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it
SNAMI
Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani
Guardia medica
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regione Sicilia
21.10.2008
OGGETTO: Ricorso al Tribunale Amministrativo Regione Sicilia sez. di Catania per la sospensione del Decreto Assessoriale del 27- 06-2008 di chiusura dei presidi di continuità assistenziale della Regione Sicilia
Messina, 21.10.2008

SNAMI, nelle persone del Presidente Regionale Dott. Giuseppe Maugeri,del Presidente Provinciale di Messina Dott Giuseppe Arrigo e del Responsabile Regionale e della provincia di Messina per il settore continuità assistenziale Dott.Giancarmelo La Manna, considerato che:
• l ‘ AIR per la Continuità Assistenziale non è ancora stato definito, contravvenendo a quanto previsto dall’art. 10 dell’ACN vigente;
• l’Assessorato regionale alla sanità omette dal 2002 la pubblicazione delle zone carenti contravvenendo a quanto previsto dall’ACN 270 /2000 e all’art. 34 dell’ACN 2005;
• La sentenza del TAR di Palermo n°91 del 21-01-2008 condanna l’assessorato alla Sanità regione Sicilia a provvedere immediatamente alla individuazione dei posti di guardia medica carenti e non pubblicati dal 2002;
• I provvedimenti di chiusura dei presidi di continuità assistenziale con decorrenza 01-07-2008 sono illegittimi in quanto in conflitto con l’art. 64 dell’ACN del 2005, con la sentenza del TAR del Lazio n 912 del 2007;
• Le innumerevoli richieste di incontro e di confronto con l’Assessore alla Sanità, come prevedono le più elementari norme democratiche di contrattazione sindacale, al fine di stabilire i criteri di riqualificazione e stabilizzazione della medicina del territorio di cui la C.A. è parte integrante, non sono state accolte, i suddetti provvedimenti sono stati assunti senza avere consultato le sigle sindacali di categoria e dall’applicazione degli stessi sono scaturiti notevoli disagi all’utenza, la perdita di un congruo numero di posti di lavoro, in una regione già ad alto tasso di disoccupazione;
comunica che, per la tutela dei diritti dei medici la cui serenità professionale e il cui futuro sono seriamente compromessi e per la salvaguardia del diritto alla salute della collettività, ha fatto ricorso al TAR sez. di Catania contro:
1) Assessorato Regionale alla Sanità, in persona dell’Assessore pro tempore
2) Regione Sicilia, in persona del Presidente pro tempore
3) A.U.S.L. 5 Messina ,in persona del Direttore Generale
Per l’annullamento previa sospensiva Del Decreto dell’Assessore alla sanità del 27-06-08 ,pubblicato sulla G.U.R.S. n°31 del 11-07-2008,con il quale
è stata disposta la chiusura di 44 presidi nella Regione Sicilia e 14 presidi nel territorio dell’AUSL 5 Messina a far data dal 01-07-2008 ,contestando:
1) L’eccesso di potere per lesione dei diritti sindacali e del mancato invito e partecipazione delle OO.SS.
all’adozione del provvedimento restrittivo,per falsa applicazione dell’art.63 dell’ACN vigente;
2) La violazione e falsa applicazione dell’art.32 della costituzione.
3) La violazione e falsa applicazione dell’art. 64 dell’ACN 2005
4) La violazione e falsa applicazione dell’art. 4 comma 1 lett.c) dell’ACN 2005;
IL RESPONSABILE NAZIONALE E REGIONALE DI SETTORE
Giancarmelo La Manna
Tel. 338 6149783
SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie