SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Mercoledì, 30 settembre 2020
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it
SNAMI
Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani
Guardia medica
Incontro con l'Assessore alla Sanità
04.01.2008
OGGETTO: Incontro a Palermo giorno 08-01-2008 presso l’Assessorato alla Sanità contro la chiusura dei presidi di continuità assistenziale nella Regione Sicilia; Posizione dello S.N.A.M.I.
Palermo, 4 gennaio 2008
Il 27 -12- 2007 a Palermo presso la sede dell’Assessorato alla Sanità della Regione si era svolta con successo la prima manifestazione spontanea dei medici di Continuità Assistenziale di tutte le Provincie della Sicilia contro la chiusura dei presidi di Continuità Assistenziale nella Regione sostenuta con forza e con impegno attivo dallo S.N.A.M.I. (Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani)con la presenza del Vicepresidente Nazionale e Presidente Regionale Dott. Francesco Pecora, del segretario Nazionale e Regionale per il settore Continuità Assistenziale Dott. Giancarmelo La Manna e del segretario Regionale dell’Emergenza 118 Dott. Nino Grillo, i quali erano stati ricevuti dall’Assessore Alla Sanità Dott. Roberto La Galla al quale avevano manifestato le perplessità e difficoltà di attuazione del piano di rientro economico regionale che comporterebbe un notevole impatto sociale in termini di diminuzione di assistenza sanitaria nel territorio e di perdita di posti di lavoro.

Pertanto dopo un lungo confronto con l’Assessore lo S.N.A.M.I. era riuscito ad ottenere una proroga che sospendeva la chiusura dei presidi di Continuità Assistenziale, il cui termine era fissato per il 1° gennaio 2008, e nel contempo rimandava la discussione del problema ad un incontro a cui avrebbero partecipato i Direttori Generali delle Aziende USL della Regione , le organizzazioni Sindacali di categoria , l’Assessore alla Sanità e i suoi Funzionari, per trovare delle soluzioni alternative rispetto al piano originario che avrebbero permesso comunque di rientrare nel piano di contenimento della spesa e che avrebbe soddisfatto le esigenze di assistenza sanitaria nel territorio da parte della popolazione ed il mantenimento dei livelli occupazionali rivendicate più volte dallo S.N.A.M.I. e dagli altri Sindacati Medici.

Oggi lo S.N.A.M.I. comunica di essere stato invitato giorno 08-01-2008 a Palermo dall’’Assessore alla Sanità e pertanto continuando lo stato di agitazione già proclamato alcuni mesi addietro è contrario alla chiusura dei presidi che per meri calcoli di facile risparmio economico penalizzerebbe fortemente la fascia più debole della popolazione ,come gli anziani e i bambini di quei comuni in cui mancando il medico di continuità assistenziale , punto di riferimento e unico garante della salute pubblica nelle proprie ore di servizio,si avrebbe una diminuzione dei livelli essenziali di assistenza (LEA), comportando un sovraccarico di prestazioni improprie nelle postazione di 118, che non possono per contratto sostituire il servizio di continuità assistenziale, e nei P.S. Ospedalieri; Inoltre tutto cio’ comporterebbe una ingente perdita di posti di lavoro a cui aspirano da tempo i medici ormai alla soglia dei 50 anni, che per una inadempienza da parte della Regione nella pubblicazione delle zone carenti di C.A. ancora oggi sono dei precari, così come più volte denunciato dal Sindacato scrivente.

Pertanto lo S.N.A.M.I. esorta tutti i medici di Continuità Assistenziale ,da molti anni poco considerati, a prendere coscienza della grande potenzialità che rappresentano e ad essere presenti quel giorno a Palermo ed uniti sostenere con forza i loro rappresentanti sindacali, affinchè finalmente si affermino quei progetti di potenziamento e riqualificazione del settore che porterà i medici a non essere più considerati la cenerentola della Sanità Pubblica ma ad acquistare quella dignità professionale e sicurezza contrattuale ed economica a cui da tempo aspirano.

Il Responsabile Regionale e Provinciale
SNAMI Continuità Assistenziale
Dott. Giancarmelo La Manna
SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie