SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Mercoledì, 30 settembre 2020
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it
SNAMI
Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani
Guardia medica
Rinnovo AIR Sicilia - Incontro
25.07.2007
OGGETTO: Incontro per il rinnovo dell’accordo Integrativo Regionale per la Continuità Assistenziale.
Palermo, 25 luglio 2007
Oggi 25.07.2007 alle ore 10.00 a Palermo nella sede dell’Assessorato regionale alla Sanità sono proseguite le trattative, interrotte ormai da diversi mesi, per il rinnovo dell’accordo integrativo regionale per la continuità assistenziale. Sono stati trattati argomenti molto importanti come la formazione, il massimale orario, il medico coordinatore, il potenziamento degli strumenti a disposizione dei presidi, il rapporto ottimale, l’assistenza ai turisti, il disagio dei medici operanti nelle isole minori, nonché del ristoro psicofisico ecc.
La trattativa si è svolta nel dialogo sereno e costruttivo tra le parti convenute che hanno raggiunto un accordo su alcuni punti normativi, come quello che riguarda i medici che prestano servizio nelle isole minori con il rimborso del ticket del mezzo navale dal porto più vicino all’isola, l’ottenimento di venti ore supplementari, a quanto previsto dall’art. 18 dell’attuale A.C.R., di formazione specifica in emergenza e urgenza e il riconoscimento di un’indennità di disagio per ore lavorate di 2 euro lordi /ora che si è ottenuto grazie anche all’intervento dei rappresentanti dello SNAMI, prima del quale la parte pubblica era disposta a concedere solo 1 euro /ora. Per quanto riguarda la giusta aspettativa dei medici di c.a. di un completamento orario a 38 ore settimanali per raggiungere finalmente un miglioramento del compenso professionale ed il giusto riconoscimento di una pari dignità professionale rispetto agli altri colleghi operanti nel territorio, una delle proposte della parte pubblica è stata quella di un aumento di 2 ore settimanali da gennaio 2008(24+4 di plus orario +2=30 ore/sett.),e di altre 2 ore da gennaio 2009 per un totale di 32 ore/sett. di cui quindi 8 ore da svolgere in attività programmate diurne distrettuali feriali nell’organizzazione dei Servizi Sanitari di Base con esclusione dell’Attività Specialistica. Particolarmente delicata appare infine la questione relativa alla manovra di rientro economico dettato dalla necessità da parte dell’Assessorato Regionale di applicare le richieste imposte dal Governo Centrale.
Pertanto la parte pubblica ha avanzato la proposta di una razionalizzazione dei presidi di c.a. secondo cui è previsto l'accorpamento di 43 sedi entro settembre del 2007, di 20 presidi nel corso del 2008 e di altri 20 presidi entro il 2009, per un totale complessivo di 83 presidi, senza perdita di posti di lavoro dei medici già titolari nel servizio e con la persistenza di ulteriori zone carenti da attribuire a nuovi incarichi. Sono stati presi degli impegni anche per quanto riguarda la normativa economica, superfestivi, che saranno definiti durante i prossimi incontri ai quali si rimanda anche la trattazione degli altri temi cardine dell’accordo regionale, sperando in una conclusione proficua dei lavori.
Erano presenti per la FIMMG Palma Arezio e Stefano Leonardi, per FEDERAZIONE MEDICA Rosalba Muratori e Maurizio Cona, per lo SNAMI in qualità di uditori Giancarmelo La Manna e Gaetano Nocita.
IL RESPONSABILE REGIONALE DI SETTORE
Dott. Giancarmelo La Manna

SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie