SNAMI Messina
via G. Natoli n. 103 - 2° piano
98123 - Messina
Tel. e fax 090 6413284
PEC: messina@pec.snami.org
Mercoledì, 30 settembre 2020
HomeOrganigrammaStatuto
 
 
 
 
© 2006 SNAMImessina.it
SNAMI
Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani
Guardia medica
Trasmesse le carenze di guardia medica
20.04.2007
OGGETTO: Comitato aziendale: trasmesse le carenze di guardia medica
Messina, 20 aprile 2007 - Prot. 7/2007
Oggi 20-04-2007 nella sede della Direzione Generale dell’Azienda USL N° 5 di Messina si è riunito il comitato aziendale per trattare due argomenti molto importanti quali l’attuazione di quella parte delle linee guida dell’assessore alla sanità riguardante il risparmio della spessa per la continuità assistenziale e la relativa comunicazione delle zone carenti all’assessorato alla sanità. Per la complessità e l’importanza dei punti trattati, la discussione è stata molto pacata e propositiva, e dopo i diversi interventi dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali presenti, tenuto conto delle situazioni oro geografiche, abitative e organizzative del territorio, si è deciso di salvaguardare tutti i presidi di continuità assistenziale dei comuni della provincia di Messina, non sguarnendo quindi il territorio di quella figura medica importante e in alcune situazioni unico garante della salute pubblica qual è quella del medico di continuità assistenziale.
Si è pertanto deciso di attuare il suddetto risparmio facendo passare l’organico del personale medico di ciascun presidio da 4,5 a 4 unità, rispettando le eccezioni stabilite dal vigente accordo aziendale.
Si sono così potute individuare e inviare all’assessorato alla sanità 113 zone carenti a 24 ore e 2 posti a 12 ore settimanali, la cui pubblicazione è attesa per il mese di giugno 2007.
Erano presenti per lo SNAMI Antonino Grillo e Giancarmelo La Manna, per il CUMI Enzo Picciolo e per la FIMMG Stefano Leonardi.

Oggi è stato raggiunto un risultato importante che è la salvaguardia del territorio di cui è parte integrante il medico di c.a., e di quella fascia di popolazione più debole quali gli anziani ei bambini di quei piccoli comuni, lontani dagli ospedali e dalle grandi vie di comunicazione.
Soddisfazione anche per quei colleghi che finalmente potranno uscire dal precariato.
IL RESPONSABILE PROVINCIALE E REGIONALE DI SETTORE
Dott. Giancarmelo La Manna
SNAMI - Messina | Informativa estesa sui cookie